Scuola Scuola di Alpinismo Giancarlo Milan

Sul finire degli anni '60 inizio '70 a Rovigo in seno al CAI, si muoveva un piccolo gruppo si alpinisti.

Senza dare carattere ufficiale alla cosa, venivano organizzati corsi di alpinismo base con piccoli rudimenti di arrampicata.

Le persone che partecipavano a questi corsi andavano aumentando di anno in anno, il che fece si, che si dovette cominciare a parlare di organizzazione.

Dalla seduta del consiglio Direttivo del 01 Marzo 1974

L’attività alpinistica dei partecipanti continuava poi anche al di fuori dei corsi

-

Cima Both, inverno 1974

Corso Alpinismo

Corso Roccia


-




Corso ghiaccio

Nel 1978 Giancarlo Milan diventa istruttore nazionale di alpinismo, e Paolo Manfrin regionale di sci-alpinismo.

Da “Le Alpi venete” 1976

Su proposta di Giancarlo, la scuola assume il nome di Aldo Marchi, suo amico, morto nel 1976 sull’Antelao.

Verbale 30/01/1979

La gestione dei corsi prosegue sotto la direzione di Giancarlo, avendo comunque sempre un deficit nella mancanza di istruttori titolati.

Giancarlo e Maurizio, Vajolet 1983

Nell’agosto 1984 Giancarlo muore sulle Alpi Apuane.

Per continuare l’attività della scuola è necessario avere nell’organico un istruttore nazionale e degli istruttori regionali. Il CAI di Padova (scuola F. Piovan) si attiva con un grosso contributo, “prestandoci”, in attesa che Rovigo crei dei propri istruttori, Massimo Flamini.

Nell’agosto del 1985 il corso roccia viene tenuto in Val di Fassa, diretto da Flamini, con istruttori sezionali di Rovigo.

Verbale 18/01/85

Nasce non avendo istruttori propri, la necessita di creali.

Verbale 07/03/1985

Sezionali di Rovigo parteciperanno quindi a corsi di specializzazione e corsi Regionali.

Biveneto Ghiaccio 1985

Massimo Flamini muore sul Bianco nel 1986, e sempre la scuola di Padova ci supporterà con vari Istruttori, nelle persone di Bressan, Pisani, Vittori, Zampiron, i fratelli Sandro e Gianni Bavaresco.

Il 7/11/1986 la scuola assume il nome “Scuola di Alpinismo Giancarlo Milan”

Nel 1992 Gianni Bavaresco, da anni operante nella nostra scuola, diventa Istruttore Nazionale di Alpinismo, e avendone i titoli assume la direzione della scuola.

Sotto la sua direzione vengono formati altri istruttori che si alterneranno nella direzione e nella gestione di corsi.

Ad oggi la scuola, grazie a Giancarlo Milan, Maurizio Zerbetto, Gianni Bavaresco, la scuola F. Piovan di Padova e a tutti coloro che in questi anni a vario titolo hanno partecipato alle attività della stessa, può contare su un nutrito gruppo di istruttori.


Il CAI di Rovigo ringrazia Alfredo Corli per aver ricostruito la storia della Scuola di Alpinismo Giancarlo Milan